Test de Ubicación


PLIDA

Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri

Certificazione di competenza della lingua italiana

 

TEST PER IL LIVELLO A1

(Tempo: 30 minuti)

 

1. Sottolineate la forma corretta. (ogni risposta esatta: 2 p.)

    Esempio: ghola/gola

 

chiao/ciao

chiaro/ciaro

quattro/cuattro

cuanto/quanto

ghatto/gatto

guerra/querra

anghelo/angelo

cara/chara

gara/ghara

ghetto/guetto

 

2. Riempite i vuoti con l’uscita giusta. (ogni risposta esatta: 2 p.)

 

1)     Pedro è l’amic..... messican..... di Susanna.

2)     Le sorell..... di Paolo sono sempre content.....

3)     La repubblic..... italian..... esiste dal 1946.

4)     Mi piacciono i panin..... ripien.....

5)     Martina è simpatic..... e Stefano è antipatic.....

 

3. Costruite delle frasi a partire dalle informazioni che vi vengono date. (ogni risposta esatta:  3 p.)

Esempio: fratello/Serena/ascoltare/musica rock.

Il fratello di Serena ascolta la musica rock.

 

1)     noi/vedere/film.

 

__________________________________________________________________________

 

2)     aerei/volare/sopra/montagne.

 

___________________________________________________________________________

 

3)     tu/non sentire/voce/Renato.

 

___________________________________________________________________________

 

4)     voi/partire/domani sera?

 

___________________________________________________________________________

 

5)     calcio/essere/sport preferito/Alessio.

 

___________________________________________________________________________

4. Collegate ogni parola della lista di sinistra con una parola della lista di destra. (ogni risposta esatta: 1 p.)

 

1)     ieri                                                                             a) quello

2)     sì                                                                                b) lì

3)     questo                                                                        c) domani

4)     vicino                                                                        d) no

5)     qui                                                                             e) lontano

 

1

2

3

4

5

 

 

 

 

 

 

5. Riempite i vuoti con la parola giusta. (ogni risposta esatta: 2 p.)

 

1)     Il treno viene ..... Genova.

(□ da   □ a   □ per   □ in)

 

2)     La casa ..... tuo cugino è molto luminosa.

(□ a   □ su   □ di   □ con)

 

3)     Parto domani ..... i miei amici.

(□ da   □ a   □ con   □ per)

 

4)     Il divano è ..... le due finestre.

(□ tra   □ su   □ in   □ per)

 

5)     Tommaso va spesso ..... Palermo per lavoro.

(□ in   □ per   □ da   □ a)

 

6. Collegate ogni parola della lista di sinistra con una parola della lista di destra.  (ogni risposta esatta: 2 p.)

 

1)     guanti                                                                                    a) collo

2)     scarpe                                                                                    b) mani

3)     cappello                                                                                c) gambe

4)     pantaloni                                                                               d) piedi

5)     sciarpa                                                                                              e) testa

 

1

2

3

4

5

 

 

 

 

 

 

7. Collegate ogni parola con una figura. (ogni risposta esatta: 1 p.)

 

1) autobus, 2) bicicletta, 3) sedia, 4) sinistra, 5) tappeto

 

a)E  b)              c) d)   be) v

 

1

2

3

4

5

 

 

 

 

 

8. Riempite i vuoti con la parola giusta. (ogni risposta esatta: 3 p.)

 

1)     La mia stagione preferita è l’..........................., perché fa caldo e ci sono le vacanze.

2)     Il padre di mio padre è mio .......................

3)     Peccato! Domenica è già finita. Domani è ...................... e ricominciamo a lavorare.

4)     Il signor Rossi ha due figli: Andrea e Sara. Sara Rossi è la .......................... di Andrea Rossi.

5)     Quanto rimani a Berlino? Solo una ...................................: dal 5 al 12 marzo.

 

 

9. Leggete con attenzione il messaggio di Luca ai genitori e segnate con una crocetta sulla V solo le affermazioni che corrispondono al contenuto del testo. Solo 6 frasi sono vere. (ogni risposta esatta: 2 p.)

 

Cari mamma e papà,

vi scrivo da Siviglia. La città è meravigliosa e la gente è davvero simpatica. Sono qui con Maria e Francesco e dormiamo a casa di Fernanda, un’amica spagnola di Maria. Abbiamo intenzione di restare ancora qualche giorno qui a Siviglia. Poi partiamo per Valencia e da lì prendiamo il traghetto per Formentera, un’isola vicino a Ibiza. A Formentera c’è già Tania, la mia compagna di classe, con altri amici. Dopo questo viaggio ci aspetta una settimana di sole, mare e relax sull’isola: non vedo l’ora! Torno a casa tra due settimane.

Vi auguro una splendida vacanza in Sardegna.

Ciao,

Luca

 

(V= vero; F = falso)

 

1) Luca scrive la cartolina da Siviglia.                                                  V       F

2) Secondo Luca, Siviglia è una bella città.                                                    V          F

3) Maria è un’amica spagnola di Fernanda.                                                   V          F

4) Luca e i suoi amici rimangono a Siviglia ancora pochi giorni.                   V          F

5) Nel viaggio da Siviglia a Formentera Luca e i suoi amici passano

     per Valencia.                                                                                             V          F

6) Formentera è un’isola.                                                                                         V       F

7) Tania è sola a Formentera.                                                                         V          F

8) Luca vuole passare una settimana di sole, mare e relax a Siviglia.             V          F

9) Luca torna a casa tra un mese.                                                                   V          F

10) I genitori di Luca passano le vacanze in Sardegna.                                  V          F

 

PLIDA

Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri

Certificazione di competenza della lingua italiana

 

 

TEST  PER IL LIVELLO A2

(Tempo: 30 minuti)

 

 

1. Sottolineate la forma corretta. (ogni risposta esatta: 2 p.)

    Esempio: I dolci fano/fanno ingrassare.             

 

Alle Olimpiadi di Monaco nell’anno/ano 1972 il grante/grande nuotatore statunitense Mark Spitz ha vinto ben sette medallie/medaglie d’oro, un record degno/degnio di un vero champione/campione.

 

2. Sottolineate la vocale su cui cade l’accento. (ogni risposta esatta: 2 p.)

    Esempio: stupido. 

 

albero, americano, malattia, parlano, telefono

 

3. Costruite delle frasi con le informazioni che vi vengono date. (ogni frase esatta: 3 p.)

Esempio: Antonio lavora fino a tardi. Anche Gino lavora fino a tardi.

               Antonio e Gino lavorano fino a tardi.

 

1)     Marco canta in un coro. Anche Lucia canta in un coro.

 

__________________________________________________________________________

 

2)     Il figlio del signor Rossi sa nuotare. Anche la figlia del signor Rossi sa nuotare.

 

_____________________________________________________________________________

 

3)     La mia amica Roberta verrà domani col treno. Anche la mia amica Francesca verrà domani col treno.

 

_____________________________________________________________________________

 

4)     I giocatori del Milan mi sembrano molto bravi. Anche i giocatori della Juventus mi sembrano molto bravi.

 

_____________________________________________________________________________

 

5)     Veronica può tornare a casa quando vuole. Anche Miriam può tornare a casa quando vuole.

 

_____________________________________________________________________________

 

6)     Goethe è un poeta tedesco. Anche Heine è un poeta tedesco.

 

_____________________________________________________________________________

 

7)     La città giapponese di Tokio ha molti abitanti. Anche la città giapponese di Osaka ha molti abitanti.

 

 

4. Riempite i vuoti con la parola giusta. (ogni risposta esatta: 1 p.)

 

1)     Prima facciamo i compiti, ..... andiamo a giocare.

(□ tanto   □ poi   □ sempre   □ ora)

 

2)     Non mi piace il cinema, per questo non ci vado .....

(□ poco   □ subito   □ ogni tanto   □ mai)

 

3)     Siamo tristi, perché nessuno si ricorda dei ..... compleanni.

(□ miei   □ nostri   □ vostri   □ loro)

 

4)     Il nonno è ..... vecchio per un viaggio così lungo.

(□ troppo  □ poco   □ tanto   □ più)

 

5)     Ma perché ripeti ..... le stesse cose?

(□ troppo   □ dopo   □ mai   □ sempre)

 

6)     Scusami, è colpa .....  Mi perdoni?

(□ mia   □ vostra   □ loro   □ tua)

 

7)     Sei già a casa? Hai fatto davvero ...!

(□ allora   □ presto   □ prima   □ poi)

 

8)     Ci vediamo alle 10 a Piazza Navona. Non arrivare .....!

(□ tanto   □ sempre   □ tardi   □ oggi)

 

9)     Signor Ferrari, ..... che cosa prende?

(□ tu   □ voi   □ lei   □ lui)

 

 

5. Riempite i vuoti con la parola giusta. (ogni risposta esatta: 2 p.)

 

1)     Le città invisibili è un romanzo ..... Italo Calvino.

2)     Ieri ho giocato a calcio e oggi ho male ..... piede destro.

3)      ..... giardino di Veronica crescono i limoni.

4)     Per favore, puoi dare questo libro ..... Luca?

5)     Ieri sera abbiamo parlato tutto il tempo ..... sport.

6)     Posa il libro ..... tavolo!

7)     Per il compleanno Stefania ha ricevuto un paio di orecchini ..... argento.

8)     Sono ..... treno e sto andando a Firenze.

9)     La madre ..... Carlo è molto simpatica.

10)  Daniele va sempre ..... treno a Milano, perché ha paura di volare.

 

6. Collegate ogni parola della lista di sinistra con una parola della lista di destra.  (ogni risposta esatta: 2 p.)

 

1)     sarto                                                               a) malato

2)     ombrello                                                        b) vestiti

3)     camicia                                                          c) mare

4)     medico                                                           d) pioggia

5)     nave                                                               e) bottone

 

1

2

3

4

5

 

 

 

 

 

 

 

7. Completate i vuoti con le parole giuste. (ogni risposta esatta: 2 p.)

    Esempio: L’.............................. di Fabio è piazza Garibaldi 7.

                     L’indirizzo di Fabio è piazza Garibaldi 7.

                       

1)     Togliti le ............................. prima di entrare! Ho appena lavato i pavimenti.

2)     «Quanto ............................ questo maglione?» − «Solo 10 euro. È in offerta».

3)     Sei tutto bagnato! Quante volte ti ho detto di non uscire senza ombrello quando ..................?

4)     Hai prenotato l’................. a Roma? Abbiamo bisogno di una stanza per le notti di sabato e domenica.

 

8. Leggete attentamente il testo qui sotto e segnate con una crocetta sulla V solo solo le affermazioni che corrispondono al contenuto del testo. Solo 3 frasi sono vere. (ogni risposta esatta: 2 p.)

 

In mezzo alle montagne c’è il lago d’Orta. In mezzo al lago d’Orta, ma non proprio a metà, c’è l’isola di San Giulio. Sull’isola di San Giulio c’è la villa del barone Lamberto, un signore molto vecchio (ha novantatré anni), assai ricco (possiede ventiquattro banche in Italia, Svizzera, Hong Kong, Singapore, eccetera), sempre malato. Le sue malattie sono ventiquattro. Solo il maggiordomo Anselmo se le ricorda tutte. Le tiene elencate in ordine alfabetico in un piccolo taccuino: asma, arteriosclerosi, artrite, artrosi, bronchite cronica, e così avanti fino alla zeta di zoppía. Accanto a ogni malattia Anselmo ha annotato le medicine da prendere, a che ora del giorno e della notte, i cibi permessi e quelli vietati, le raccomandazioni dei dottori: «Stare attenti al sale, che fa aumentare la pressione», «Limitare lo zucchero, che non va d’accordo con il diabete», «Evitare le emozioni, le scale, le correnti d’aria, la pioggia, il sole e la luna».

 (da: Gianni Rodari, C’era due volte il barone Lamberto).

 

(V = vero; F = falso)

 

1) La villa del barone Lamberto si trova sull’isola di San Giulio.                       V          F

2) Il barone Lamberto è giovane e malato.                                                        V          F

3) Anselmo si ricorda tutte le novantatré malattie del barone.                                      V       F

4) Anselmo tiene elencate le malattie del barone in ordine alfabetico.                V          F

5) Il barone Lamberto non può prendere il sale e lo zucchero.                                     V       F

6) I medici consigliano al barone le emozioni, le scale e le correnti d’aria.                   V       F

PLIDA

Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri

Certificazione di competenza della lingua italiana

 

 

TEST  PER IL LIVELLO B1

(Tempo: 40 minuti)

 

1. Sottolineate la forma corretta. (ogni risposta esatta: 2 p.)

    Esempio: Chi trova un amico, trova un tesoro/tessoro.

 

Secondo la teoria di un gruppo di sciensiati/scienziati britannici, l’uomo è pronto al matrimonio a 32 anni, mentre la donna a 27. Passati rispettivamente/rispetivamente il 32esimo e il 27esimo compleanno, le possibilità di trovare l’anima gemmela/gemella cominciano a declinare, mentre salgono invece quelle di passare anni a cercare senza successo il partner ideale. L’ettà/età è stata calcolata non in base all’esperienza/esperiensa o alla statistica ma utilizando/utilizzando una complicata formula matematica.

 

2. Sottolineate la forma corretta in ogni frase. (ogni risposta esatta: 2 p.)

Esempio: Ho conosciuto mia moglie tanti anni fa/fà.

 

1)     La musica ad alto volume da/dà fastidio a chi ha problemi di nervi.

2)     Marika è la moglie di Filippo e/è la madre di Stefano e Carla.

3)     Se davvero Anna e Roberto pensano solo a se/sé, allora sono proprio egoisti!

4)     Ho bevuto il te/tè, ma ho ancora sonno.

5)     La rana salta qua/quà e là tra l’erba.

 

3. Riempite i vuoti con l’articolo giusto. (ogni risposta esatta: 2 p.)

 

1)     Non mi sento per niente bene. Mi sa proprio che ho ..... febbre.

2)     La casa al mare di Veronica è ..... splendida villa a tre piani.

3)     ..... attori di questa compagnia recitano benissimo.

4)     Il leone è ...... re della foresta.

 

4. Riscrivete il verbo tra parentesi al modo, al tempo e alla persona adatti alla frase. (ogni risposta esatta: 2 p.)

Esempio: Se farai il bravo, ti (comprare) il gelato.

                 Se farai il bravo, ti comprerò il gelato.

 

1)     Prima (lavorare) a Milano, ora lavoro a Roma. ___________________________________

2)     L’anno scorso voi non (essere) ancora miei amici._________________________________

3)     Se ci sarà il sole, domani noi (andare) a giocare nel parco. __________________________

4)     Il film comincia alle nove e (finire) alle dieci e mezza. _____________________________

5)     Scusami, non l’ho fatto apposta. Non (volere) farti male... __________________________

6)     Quando (essere) grande, potrai fare quello che vorrai. ______________________________

7)     Ma perché Stefano non (capire) mai niente? _____________________________________

8)     Quando abitava a Modena, (avere) una casa nel centro della città. ____________________

9)     Stavo suonando il pianoforte, quando la vicina (bussare) alla porta. __________________

10) Mario (dormire) tutto il giorno e non lavora mai. _________________________________

 

5. Riempite i vuoti con la parola giusta. (ogni risposta esatta: 2 p.)

 

1)     Si è comportato in modo scorretto: ..... colleghi certe cose non si fanno.

(□ con  □ tra   □  per   □ in)

 

2)     ..... marzo vado a sciare con i miei genitori.

(□ In   □ Di   □ Con   □ A)

 

3)     Ci vediamo alle sei ..... Luca per organizzare la festa.

(□ da   □ a   □ presso   □ in)

 

4)     Tua cugina si sposa ...... prima settimana di giugno.

(□ sulla  □ alla   □ dalla   □ la)

 

5)     ..... me, non esistono guerre giuste.

(□ da   □ per   □ con   □ a)

 

6. Riempite i vuoti con la parola giusta. (ogni risposta esatta: 2 p.)

    Esempio: Oggi avevo intenzione di andare in palestra, .................... purtroppo non ho tempo.

                     Oggi avevo intenzione di andare in palestra, ma purtroppo non ho tempo.

 

1)     Sono ......................... stato a Trieste molte volte, ma ci torno sempre con piacere.

2)     Ho detto ai miei amici di Bologna ................................. portare con sé il sacco a pelo.

3)     .............................. costa un etto di prosciutto?

4)     Il sole si nasconde ............................ le nuvole.

5)     O parti insieme a noi .......................... resti a casa: non ci sono altre soluzioni.

 

7. Collegate ogni parola della lista di sinistra con una parola della lista di destra. (ogni risposta esatta: 1 p.)

 

1)     mucca                                                                        a) scrivania

2)     impiegato                                                                  b) danza

3)     ombrellone                                                                c) spiaggia

4)     giornalista                                                                 d) latte

5)     gallina                                                                       e) quotidiano

6)     ballerina                                                                    f) uova

 

1

2

3

4

5

6

 

 

 

 

 

 

 

 

8. Riempite i vuoti con la parola giusta. (ogni risposta esatta: 2 p.)

 

1)     Maria ama .................................. e regala spesso i suoi quadri agli amici.

(□ distrarre   □ comporre   □ dipingere   □ lavorare)

 

2)     Oggi i taxi non passano perché i tassisti sono in ....................................

(□ pausa   □ pensione   □ disoccupazione   □ sciopero)

 

3)     Le punture delle ..................................... possono essere pericolose.

(□ gazzelle   □ zanzare   □ balene   □ tigri)

 

4)     La Juventus ha acquistato un nuovo .................................................

(□ attaccante   □ calcio   □ attacco   □ avversario)

 

5)     La maestra ha chiesto agli alunni di scrivere un ................................. del romanzo.

(□ ridotto   □ riscontro   □ riassunto   □ ripasso)

 

 

9. Leggete attentamente il testo qui sotto e segnate con una crocetta sulla V solo solo le affermazioni che corrispondono al contenuto del testo. Solo 4 frasi sono vere. (ogni risposta esatta: 2 p.)

 

Il Carrom è un antichissimo gioco orientale di abilità e strategia simile al biliardo. Da secoli viene praticato in paesi quali lo Sri Lanka, lo Yemen e l’Afghanistan, ma è soprattutto in India che ha conquistato milioni di giocatori e raggiunto livelli di professionalità e tecnica elevatissima.

Il Carrom si può veramente definire un gioco democratico! È multietnico, va bene per tutte le tasche e si adatta a tutti gli spazi, appassiona uomini e donne di tutte le età.

Il Carrom si presta sia per le serate in famiglia che per locali pubblici tipo ludoteche e birrerie, dove presto diventa un punto focale di divertimento per tutti.

La “Federazione Italiana Carrom”, attiva dal 1995, partecipa a tutti gli eventi internazionali ed organizza tornei e campionati in Italia anche per principianti. I soci della federazione ricevono a casa “Carrom Times”, il giornaletto ufficiale con notizie dall’Italia e dal mondo, hanno diritto a sconti sulle iscrizioni ai tornei e ingressi ridotti alle manifestazioni, inviti, etc. Telefonate per saperne di più.

Perché aspettate? Allenatevi, divertitevi ed entrate nel mondo del Carrom!

 

(dépliant a cura della Federazione Italiana Carrom)

 

 

1) Il biliardo, come il Carrom, proviene dall’Oriente.                                    V          F

2) Gli indiani sono esperti giocatori di Carrom.                                             V          F

3) Il Carrom va bene per i ricchi e per i poveri.                                             V          F

4) Per giocare a Carrom ci vogliono spazi adatti.                                          V          F

5) Nei locali pubblici il Carrom attrae subito molte persone.                         V          F

6) Per partecipare alle competizioni della “Federazione Italiana Carrom”

    non bisogna essere giocatori professionisti.                                               V          F

7) Chi è iscritto alla federazione entra gratis alle manifestazioni.                    V          F

 

PLIDA

Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri

Certificazione di competenza della lingua italiana

 

TEST  PER IL LIVELLO B2.

(Tempo: 1 ora)

 

 

1. Sostituite gli asterischi con i segni d’interpunzione appropriati (punti, virgole, due punti, punti e virgole). (ogni risposta esatta: 1  punto)

 

Nella cittadina di Formia * distesa sul golfo di Gaeta * si distinguono due borghi medievali * il rione Mola e il rione Castellone * Numerose sono le rovine di epoca romana * frammenti di colonne in Piazza della Vittoria * le fondamenta su cui poggia il giardino o Villa Comunale * i resti della villa detta “di Cicerone” sulla spiaggia * Le spiagge sono due * la Riviera di Levante e la Riviera di Ponente * detta anche di  Vendicio *

 

(dalla Guida turistica d’Italia del Touring Club Italiano del 1987)

 

2. Volgete al plurale le seguenti frasi. (ogni frase esatta: 2 punti)

     Esempio: Il primario dirige la clinica.

                      I primari dirigono le cliniche.

 

1)     Il bisturi è lo strumento del chirurgo.

2)     Domani il tecnico riparerà la radio.

3)     La camicia bianca si sporca facilmente.

4)     Il cuoco prepara un ottimo sugo.

5)     Solo lo psicologo può risolvere questo problema.

 

3. Riscrivete il verbo tra parentesi al modo, al tempo e alla persona adatti alla frase.  (ogni risposta esatta: 3 punti)

Esempio: Due giorni fa Marco (incontrare) ..................................... mia sorella in piazza Maggiore.

                 Due giorni fa Marco ha incontrato mia sorella in piazza Maggiore.

 

1)     Non so come (vestirsi) ............................................... Tu che cosa mi consigli?

2)     Ieri Chiara (passare) ............................................................. tutto il giorno a casa dei suoi zii.

3)     Che hai? Non (sentirsi) .......................................... bene? Se stai male, ti accompagno a casa.

4)     Io e Marco (provare) ......................................... a telefonarti tutto il giorno, ma la linea era sempre occupata.

5)     Mi scusi, signora, (potere) ...................................................... dirmi dove si trova la stazione?

6)     Ti amo e ti (amare) ............................................................. sempre per il resto della mia vita.

7)     Un tempo (andare) .................................................. in palestra tutti i giorni; ora non ho più tempo.

8)     Silvia ha invitato molte persone domani sera: vuole che (essere) ....................................... una festa magnifica.

 

4. Completate le frasi inserendo la preposizione giusta davanti al pronome relativo cui. (ogni frase esatta: 2 punti)

Esempio: Il motivo ............. cui sono venuto è conoscere la tua ragazza.

Il motivo per cui sono venuto è conoscere la tua ragazza.

 

1)     Il signore ............... cui ho prestato un libro frequenta con me il corso di spagnolo.

2)     La ragazza ...................cui sono uscito ieri fa l’attrice.

3)     La casa ..........................cui ha abitato per anni è stata venduta.

4)     Il romanzo ......................cui ti parlo è il capolavoro di Italo Svevo.

 

5. Rispondete alle domande utilizzando i pronomi atoni lo, la, li, le e l’avverbio atono ci. (ogni risposta esatta: 2 punti)

Esempio: Hai mangiato i cannelloni che ti ha preparato la zia? Sì, li ho mangiati.

 

1)     Hai fatto la spesa per la cena di stasera? Sì, ..............................................................................

2)     Avete chiamato i nonni per fargli gli auguri di Pasqua? Sì, ......................................................

3)     Hai visto Elisa e Susanna ieri sera al cinema? Sì, .................................................................

4)     Siete andati al concerto di Bruce Springsteen? No, ....................................................................

 

6. Costruite delle frasi con le informazioni che vi vengono date. (ogni frase esatta: 3 punti)

Esempio: La società sta attraversando un momento di crisi. Pertanto, molti dipendenti sono stati licenziati.

Poiché la società sta attraversando un momento di crisi, molti dipendenti sono stati licenziati.

 

1)     «Ai miei tempi la gente aveva più rispetto per gli anziani». Mio nonno me lo ripete sempre.

Mio nonno mi ripete sempre che .............................................................................................

 

2)     Il medico ha prescritto una dieta alla paziente. Così, la paziente potrà guarire dal diabete.

Il medico ha prescritto una dieta alla paziente perché................................................................

 

3)     C’è ancora molto traffico. Quindi, arriverò in ritardo.

Siccome .....................................................................................................................................

 

4)     «Non parlare con gli sconosciuti!». Questo dice la nonna a Cappuccetto Rosso.

La nonna dice a Cappuccetto Rosso di .............................................................................

 

5)     Il Parlamento ha approvato una nuova legge. Lo scopo della legge è contrastare la criminalità organizzata.

Il Parlamento ha approvato una nuova legge per .......................................................................

 

7. Riempite i vuoti con la risposta appropriata. (ogni risposta esatta: 2 punti)

 

1)     La .... dello stilista Giorgio Armani è stata davvero molto bella.

□ marcia         □ parata          □ sfilata          □ passeggiata

 

2)     Paolo non abita più qui. Si è ... a Londra due mesi fa.

□ trasferito     □ trasformato □ trafugato     □ trasandato

 

3)     La nuova canzone di Gianna Nannini è prima in ...

□ lista □ categoria     □ classifica     □ serie

 

4)     Sono stati condannati a quattro anni di prigione per ....

□ ruba   □ ruberia   □ furto   □ refurtiva

 

5)     Ieri sera al telegiornale ho visto un bel ... sulla Cina.

□ speciale   □ riporto   □ formato   □ servizio

 

6)     Il controllore l’ha sorpreso sul treno senza biglietto e gli ha fatto una ...

□ punizione   □ ammonizione   □ contravvenzione   □ multa

 

8. Leggete attentamente il testo qui sotto e segnate con una crocetta sulla V solo le affermazioni che corrispondono al contenuto del testo. (ogni risposta esatta: 2 p.)

 

Lucio Dalla (Bologna, 4 marzo 1943) comincia a suonare giovanissimo. Dalla fisarmonica, suo primo strumento, passa al clarino a quattordici anni, esibendosi in varie formazioni jazz. Il suo debutto nella canzone avviene nel 1964 sotto gli auspici di Gino Paoli con uno stile ispirato alla musica soul (Ray Charles, Otis Redding e James Brown). Nel 1971, dopo una parentesi sperimentale vagamente beat, approda alle grandi cifre di vendita con la canzone 4/3/1943, meglio conosciuta come Gesù Bambino. Seguono Piazza Grande, Il gigante e la bambina, Itaca, canzoni destinate a diventare intramontabili.

Dal ’74 al ’77 opera un cambiamento di rotta a centottanta gradi: inaugura un tipo di spettacolo a metà strada tra il concerto vero e proprio e il teatro militante, disertando sale da ballo e palcoscenici tradizionali; contemporaneamente apre una proficua collaborazione artistica col poeta bolognese Roberto Roversi e orienta la sua produzione verso i temi del sociale. Il risultato di questa collaborazione sarà consegnato a tre album «storici» (Il giorno aveva cinque teste, Anidride solforosa e Automobili) e ad altrettanti spettacoli, resi popolari da un modo di fare teatro ironico e buffonesco, allineato alle poetiche dello spettacolo di Dario Fo e Giorgio Gaber.

 

(adattato da: Lucio Dalla. Parole cantate, a cura di Gianfranco Baldazzi, TEN, Roma 1993).

 

1) Il cantante Lucio Dalla da giovane suonava il clarino e la fisarmonica.                                   V             F

2) Il debutto di Dalla è stato osteggiato da Gino Paoli.                                                      V             F

3) La canzone 4/3/1943 è il primo grande successo di Dalla.                                            V                F

4) Negli anni 1974-1977 Dalla sperimenta un nuovo genere di spettacolo.                                  V             F

5) Negli anni 1974-1977 i testi delle canzoni di Dalla risentono dell’impegno del cantante nel sociale.                                                                                                                           V                F

6) I tre album Il giorno aveva cinque teste, Anidride solforosa e Automobili aprono un nuovo periodo nella produzione di Dalla dopo la collaborazione col poeta Roberto Roversi.            V             F

 

 

 

 

PLIDA

Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri

Certificazione di competenza della lingua italiana

 

TEST  PER IL LIVELLO C1.

(Tempo: 1 ora)

 

 

1. In ogni frase c’è una sola parola in cui manca l’apostrofo. Trovatela e segnate l’apostrofo. (ogni risposta esatta: 2 p.)

 

1)     È un aereo che vola a un altezza piuttosto bassa.

2)     Qual è la canzone italiana più famosa degli ultimi vent anni?

3)     Gliel ho detto: il professor Astolfi è un buon insegnante.

4)     Di ad Antonio che, se fa i compiti per domani, stasera può andare alla festa di Filippo.

 

2. Inserite in ogni frase l’articolo adatto al contesto. (ogni risposta esatta: 2 p.)

 

1)     .... film giapponesi mi piacciono molto.

2)     .... Roma di Fellini è una città magica e misteriosa.

3)     ... radio nazionali passano sempre le stesse canzoni.

4)     ... dita della mano sono cinque: pollice, indice, medio, anulare e mignolo.

5)     L’ignoranza delle nuove generazioni rispecchia ... barbarie dei tempi.

6)     ... personal computer hanno avuto un boom di vendite negli ultimi due anni.

7)     ... tribù Masai della Tanzania sono molto accoglienti.

8)     Mio padre lo scorso Natale mi ha regalato ... stereo.

 

3. Riscrivete il verbo tra parentesi al modo, al tempo e alla persona adatti alla frase. (ogni risposta esatta: 2 p.)

    Esempio: Se tu (avere) un appartamento più grande, potresti dividerlo con un altro studente.

                     Se tu avessi un appartamento più grande, potresti dividerlo con un altro studente.

 

1)     Arianna (percorrere) ........................................................................ quel cammino già molte volte; eppure, ogni volta si sorprendeva alla vista di quel paesaggio così bello.

2)     La Cappella Sistina (affrescare) ................................................................... da Michelangelo.

3)     Se fossi venuto anche tu, noi (prenotare) ............................................................................. una macchina più grande.

4)     Sono sicuro che Pietro passerà l’esame, se prima (prepararsi) ................................................ col dovuto impegno.

5)     Non credevo che il cattivo tempo ti (deprimere) ..................................................... così tanto!

6)     I colpevoli (condannare) .............................................................. a quattro anni di reclusione.

7)     Se tu (avere) ...................................................................... più tempo, avresti potuto visitare la chiesa di Santa Lucia.

8)     Non ho idea di che cosa (fare) .......................................................................... Ivana ieri sera.

 

 

4. Riempite i vuoti con la parola giusta. (ogni risposta esatta: 2 p.)

 

1)     Hai già finito ... preparare la cena?

(□ a     □ in     □ con   □ di)

 

2)     Sono informazioni che si trovano in ... manuale di economia.

(□ chiunque    □ qualsiasi      □ ognuno        □ tutto)

 

3)     ... prega la gentile clientela di non toccare gli oggetti esposti.

(□ Vi   □ Le    □ Si     □ Gli)

 

4)     Potresti parlare più ...? Non sento nulla.

(□ fortemente □ forte □ lentamente  □ con forza)

 

5)     Per questo lavoro va bene ... persona laureata in matematica.

(□ qualunque  □ chiunque     □ ciascuna      □ quella)

 

6)     È la prima volta che vedo Chiara ... buon umore.

(□ con □ di     □ a       □ per).

 

7)     Posso richiamarti più tardi? Sto ... uscire.

(□ ad   □ per   □ di     □ in).

 

5. Sottolineate in ogni frase l’opzione corretta. (ogni frase esatta: 2 p.)

    Esempio: Nessuno di noi sa chi è/sia il nuovo direttore.

 

1)     Benché/Poiché la città abbia pochi abitanti, ci sono ben dieci teatri.

2)     Tutto il paese si chiedeva che/se Maria fosse partita quella notte.

3)     Pur/Per essendo una persona intelligente, non riesce a passare l’esame.

4)     Il paesaggio è più verde di quanto/perché mi aspettassi in una stagione così calda.

5)     Non ho dubbi che Marco sia/è il miglior specialista in materia.

6)     Prima di/che andare a casa, passa in edicola e compra il giornale!

7)     È un paese così bello che attira/attiri ogni giorno moltissimi turisti.

8)     Come/Quanto a ballare, Luigi è un vero disastro.

9)     Per quanto me ne intenda/intendo, è stato un bel concerto.

 

6. Riempite i vuoti con la parola giusta. (ogni risposta esatta: 2 p.)

 

1)     L’assassino ha premuto il ... una sola volta, colpendo la vittima alla testa.

(□ calcio         □ grilletto       □ cavalletto    □ colpo)

 

2)     Giangiacomo Feltrinelli è stato una delle figure più importanti dell’... italiana.

(□ editoria      □ editing         □ edizione      □ editrice)

 

3)     Tutte le forme di ... di potere sono punite dalla legge.

(□ sopruso      □ abuso           □ riuso                        □ disuso)

 

4)     I fiumi portano al mare enormi quantità di ...

(□ rovine        □ riflussi         □ discariche    □ detriti)

 

5)     Non riesco a risolvere il problema! La matematica non mi è affatto ...

(□ connaturata                       □ conveniente            □ congenita    □ congeniale)

 

6)     Mio fratello ha trovato lavoro in una società di ...

(□ consulenza             □ consulta       □ consultazione          □ consolato)

 

 

 

 

7. Leggete attentamente il testo qui sotto e segnate con una crocetta sulla V solo le affermazioni che corrispondono al contenuto del testo. (ogni risposta esatta: 2 p.)

 

È possibile trasformare un pianeta inospitale come Marte in un luogo capace di sostenere la vita? Alcuni ingegneri spaziali hanno immaginato vari interventi che l’uomo potrebbe realizzare in queste lande desolate per cambiarne completamente l’aspetto e renderle abitabili. Un tale ambizioso progetto è conosciuto con questo nome: “Terraforming”. Come è noto, su Marte le temperature medie si aggirano intorno a – 60° C e la pressione atmosferica è debolissima. Per prima cosa, dunque, bisogna far risalire la temperatura. Come? Pompando nell’atmosfera di Marte i famigerati clorofluorocarburi (i gas capaci di distruggere l’ozono).

Ciò farebbe aumentare l’effetto serra sul pianeta rosso e la temperatura dovrebbe arrivare a 0° C. Il problema è che, per pompare clorofluorocarburi nell’atmosfera di Marte, bisognerebbe costruire su quel pianeta varie fabbriche. Un’impresa non da poco.

Secondo intervento: coprire di polvere scura le calotte ghiacciate e bianche dei Poli. Si riduce così la riflessione della luce nello spazio e viene assorbito più calore. Risultato? Le calotte (che contengono acqua e anidride carbonica) si sciolgono. Grazie a queste operazioni l’atmosfera sarebbe più densa e l’effetto serra aumenterebbe ancora. Le temperature si eleverebbero sopra lo zero e la pressione diventerebbe un ottavo di quella terrestre.

L’aria di Marte non è respirabile per l’uomo (non c’è ossigeno), ma le piante potrebbero trovarsi benissimo. Infatti, in seguito ai cambiamenti l’acqua imprigionata nel sottosuolo ricomincierebbe a scorrere. Le piante lentamente renderebbero il pianeta abitabile anche per l’uomo: infatti, ‘inquinerebbero’ di ossigeno l’atmosfera marziana. Insomma, fatti tutti i conti, in circa 100000 anni si riuscirebbe forse a rendere abitabile Marte. A quale prezzo non è stato invece ancora calcolato.

 

(adattato da: Piero Angela, Viaggio nella scienza, Mondadori, Milano 1997)

 

1) Il progetto “Terraforming” mira a rendere abitabile il pianeta Marte.                              V                F

 

2) L’immissione artificiale di clorofluorocarburi nell’atmosfera di Marte farebbe diminuire l’effetto serra.                                                                                                                                                  V         F

 

3) Per costruire fabbriche su Marte servirebbe l’intervento di grandi imprese.                    V                F

 

4) Coprire di polvere scura le calotte dei Poli favorirebbe l’assorbimento di calore.           V                F

 

5) Lo scioglimento delle calotte comporterebbe un aumento di densità dell’atmosfera di Marte.

                                                                                                                                                  V                F

 

6) In seguito al “Terraforming” la temperatura di Marte diventerebbe otto volte

    superiore a quella della Terra.                                                                                             V                F

 

7) Nel sottosuolo di Marte c’è acqua.                                                                                     V                F

 

8) Marte potrebbe diventare abitabile per l’uomo grazie alla continua immissione di

    ossigeno nell’atmosfera da parte delle piante.                                                                    V                F

PLIDA: Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri

Certificazione di competenza della lingua italiana

 

TEST  PER IL LIVELLO C2

(Tempo: 1 ora)

 

1. Scrivete accanto ad ogni nome il verbo corrispondente. (ogni risposta esatta: 2 p.)

    Esempio: protezione → proteggere

 

compimento → .........................................................

rottura → ..................................................................

difesa → ...................................................................

astensione → ...........................................................

montaggio → ...........................................................

direzione → .............................................................

fantasticheria → ......................................................

calo → ....................................................................

 

2. Riempite i vuoti con la preposizione semplice o articolata giusta. (ogni risposta esatta: 2 p.)

 

1)     Quest’estate vado ........ Grecia con la mia ragazza.

2)     Le città ......... Brasile sono tra le più grandi del mondo.

3)     Sei mai stato ........ Cuba? Dicono che sia bellissima.

4)     Ogni musulmano è tenuto ad andare almeno una volta nella vita in pellegrinaggio ......... Mecca.

 

3. Sottolineate in ogni frase l’opzione corretta. (ogni risposta esatta: 2 p.)

    Esempio: Magari venisse/verrebbe anche Luisa in vacanza con noi!

 

1)     Secondo fonti non ufficiali, il presidente sarebbe/fosse pronto a dare le dimissioni.

2)     Ho visto Francesco che andava/è andato al cinema a vedere l’ultimo film di Nanni Moretti.

3)     Ma sei sicura di quello che dici? Non mi ci far pensare... Fosse/Sarebbe vero!

4)     E che altro debba/dovrei fare? Sono due settimane che lavoro giorno e notte a questo progetto!

5)     Non appena ebbe concluso/aveva concluso il racconto, si alzò e uscì in lacrime dalla stanza.

6)     La versione dei fatti data dal maggiordomo non mi convince. Che sia/sia stato proprio lui ad uccidere la contessa?

7)     Ci dispiace di averla disturbata... Volevamo/Abbiamo voluto soltanto chiederle se poteva dedicarci un minuto.

 

4. Riempite i vuoti con le parole contenute nel riquadro. (ogni risposta esatta: 2 p.)

 

1)     Non ti preoccupare! ............................ vada l’orale, passerai l’esame.

2)     Quest’appello è rivolto a ............................ ritengono che l’abbandono degli animali domestici vada considerato un reato.

3)     Sorprendente! Carlo è ......................... e quale a suo padre!

4)     Può partecipare al concorso solo .......................... ha un reddito annuo inferiore ai 12000 euro.

5)     Sarò sempre al tuo fianco: ............................. tu sarai, ci sarò anch’io.

6)     .................................. che riuscirà nell’impresa avrà la mano di mia figlia e regnerà su tutte le mie terre.

 

tale, colui, chi, comunque, quanti, dovunque

5. Costruite delle frasi con le informazioni che vi vengono date. (ogni frase esatta: 2 p.)

    Esempio:        Antonio mi ha restituito il libro che avevo prestato a suo fratello.

                              È stato Antonio a restituirmi il libro che avevo prestato a suo fratello.

 

1)     Ieri sera dovevo andare al cinema. Invece, sono rimasto a casa, perché avevo finito i soldi.

Ieri sera, anziché ........................................................................................................................

 

2)     La formazione dell’identità nazionale italiana è stato un processo lento e graduale. Questo l’abbiamo già visto.

Abbiamo già visto come ............................................................................................................

 

3)     Io, per primo, mi sento in colpa per quanto è successo giovedì scorso.

Io sono il primo a .......................................................................................................................

 

4)     Enrico era riuscito a passare la frontiera? Anna se lo chiedeva spesso.

Anna si chiedeva spesso ............................................................................................................

 

5)     L’estate scorsa Maria doveva andare al mare. Invece, è andata in vacanza in montagna.

L’estate scorsa Maria, invece ....................................................................................................

 

6)     Giulia ha fatto cadere il vaso cinese a cui i miei tenevano tanto.

È stata Giulia a ...........................................................................................................................

 

6. Riempite i vuoti con la parola giusta. (ogni risposta esatta: 2 p.)

 

1)     È stato costretto a .... la stanza per le proteste dei vicini.

(□ desonorizzare        □ insonorizzare          □ assordare     □ isolare)

 

2)     C’è stato un cortocircuito ed è .... la corrente.

(□ fuggita       □ caduta          □ saltata          □ scomparsa)

 

3)     Gli attori hanno avuto poco tempo per imparare il ...

(□ libretto       □ canovaccio  □ copione       □ breviario)

 

4)     Ieri è stato presentato ufficialmente il nuovo ... delegato della società.

(□ capo           □ direttore      □ responsabile                       □ amministratore)

 

5)     Attenzione! È un medicinale: usare con ....

(□ cautela       □ riserbo         □ circospezione          □ avvedutezza).

 

7. Riempite i vuoti con le parole contenute nel riquadro sotto il testo. (ogni risposta esatta: 2 p.)

 

La filosofia di Benedetto Croce ha ........................ punto di partenza la trattazione di particolari problemi spirituali: l’arte, la storia, il diritto, e approda a una forma di idealismo storico, in ........................... la filosofia si converte nella storiografia. Come ............................. stesso ricorda nello scritto autobiografico Contributo alla critica di me stesso (1915), le prime influenze sul suo pensiero furono quelle di Herbart, De Sanctis e Vico. Solo più tardi, ................................... la sua personalità era già formata, si accostò a Hegel, ...................................... doveva fornirgli gli strumenti per la sistemazione più matura del suo pensiero. In questo approdo idealistico ebbe un peso non trascurabile l’influenza di Giovanni Gentile, ................................. i posteriori gravi dissensi tra i due autori.

(da: Fabio Cioffi et al., Il testo filosofico, vol. iii.2, Mondadori, Milano 1993).

 

quando, cui, egli, come, nonostante, che

8. Leggete attentamente il testo qui sotto e segnate con una crocetta sulla V solo le affermazioni che corrispondono al contenuto del testo. (ogni risposta esatta: 2 p.)

 

Alcuni anni fa, quando il corpo e la mente procedevano di pari passo incuranti l’uno dell’altra ma tesi all’identico fine, mi trovai un giorno alla stazione ferroviaria di Gorizia. Mai avevo detestato luogo più di quello, sede del mio primo collegio, e mi pareva che proprio la stazione, buio approdo e poi punto frenante dei ritorni a casa, concentrasse il mio odio e il tedio.

A distanza di quarant’anni rimetter piede a Gorizia significava invece introdurmi in un mondo incantato, fuori dal frastuono della vita ultra moderna, del quale la stazioncina da stampa antica, dove i treni per Udine e per Trieste davano ai passeggeri appena il tempo per scendere e salire, rappresentasse l’inizio o il termine della Mitteleuropa.

Era l’ora di metter qualcosa sotto i denti e, come per voler rispettare quella pausa di comune ristoro, nessun treno vi sarebbe transitato per un bel pezzo. Entrai nel bar, chiesi del ristorante; mi fu indicata la mensa aziendale al piano superiore, la quale serviva, a volerlo, anche i non dipendenti.

Per il mangiare, specie a metà giornata, non sono di grandi pretese e la cornice, quando mi trovo fuori, conta più della sostanza. Nella sala quasi deserta presi al self-service dello spezzatino con un po’ di verdura, il pane e un quarto di vino. Piovigginava e col conforto materiale mi sentivo crescere un senso di contentezza nostalgica e tuttavia non avara di propositi. Alle spalle mi stava accarezzando un chiacchiericcio femminile inconsueto, lontanamente familiare. Mi volsi con discrezione: due donne anziane, in grembiule di lavoro, conversavano in sloveno.

Subito fui portato a considerare che a Trieste, dove la minoranza slovena era più sparsa ma anche più numerosa, mai in luogo pubblico si sarebbe fatto uso della lingua tanto avversata da essere divenuta in primo luogo sgradita. Qui invece la cosa accadeva perché gli sloveni, per quanto non amati dalla popolazione italiana, oltre ad aderire alla terza parlata cittadina, la friulana, sotto il lungo dominio austriaco della contea di Gorizia avevano avuto modo d’insediarsi con negozi ed esercizi di ogni genere nel pieno centro.

 

(da: Fulvio Tomizza, Franziska, Mondadori, Milano 1997).

 

1) Il protagonista ha studiato a Gorizia.                                                                                      V              F

 

2) La stazione di Gorizia è un importantissimo snodo delle linee ferroviarie mitteleuropee.     V              F

 

3) La mensa aziendale della stazione, teoricamente aperta ai soli dipendenti, serve all’

    occasione anche i passeggeri.                                                                                                  V              F

 

4) Al protagonista interessa più il luogo in cui mangia del cibo che mangia.                           V     F

 

5) Il pranzo del protagonista è interamente vegetariano.                                                           V     F

 

6) Rifocillandosi, il protagonista viene preso da una sensazione di torpore.                             V             F

 

7) A Trieste non si sente parlare sloveno nei luoghi pubblici perché l’uso di questa lingua è

    fortemente criticato.                                                                                                                V             F

 

8) Gli sloveni di Gorizia parlano, oltre allo sloveno, anche il dialetto friulano.                       V             F

 

 



  • Siguenos en Facebook